Salute dei denti nei bambini: quando togliere il ciuccio?

Home / News / Salute dei denti nei bambini: quando togliere il ciuccio?

Quando togliere il ciuccio al tuo bambino? Che l’utilizzo protratto del ciuccio possa creare problemi ai dentini dei bimbi è cosa risaputa, ma come riuscire nell’impresa? Ve lo spieghiamo nell’articolo di questo mese.

quando togliere il ciuccio | Centro odontoiatrico Frustagli | Dentista a Bareggio

Perché il ciuccio crea problemi alla crescita dei denti del tuo bambino

L’uso prolungato può provocare problemi alle arcate dentarie che andranno risolti più in là dal dentista; spesso viene usato a sproposito, cioè per zittire il bimbo che piange, senza voler capire le reali motivazioni del disagio; viene utilizzato con zucchero, latte o miele, una pessima abitudine che aumenta il rischio di carie e anche di scorrette abitudini alimentari. Per questo è importante sapere quando togliere il ciuccio ai propri figli.

Quando togliere il ciuccio: la sua influenza sulla crescita del palato

l’uso prolungato del ciuccio manifesta le modifiche del palato in 3 modi:

  • Sul piano trasversale, ovvero sullo sviluppo dell’ampiezza del palato, poiché il succhiotto si interpone tra la lingua e l’arcata superiore, impedendo alla lingua di poggiare sul palato. La lingua, fra le sue funzioni, ha quella di consentire l’allargamento dell’arcata dentale superiore e di adattarla a quella inferiore. L’interposizione del succhiotto, o di qualunque oggetto che viene succhiato, tra la lingua e il palato ostacola il naturale sviluppo e ingenera una contrazione del palato, cioè l’osso  superiore può diventare più stretto di quello inferiore.
  • Sul piano saggittale, cioè di profilo, la presenza persistente del ciuccio determina un allungamento dell’arcata superiore. I denti davanti superiori risultano sporgenti rispetto agli inferiori.
  • Sul piano verticale, il bambino sviluppa il cosiddetto “morso aperto”: osservando la bocca del bambino quando è chiusa e i denti posteriori sono a contatto, davanti si nota che i denti rimangono distanziati tra loro, e lasciano una sorta di apertura in cui il bambino facilmente interpone la lingua.

Quando togliere il ciuccio

quando togliere il ciuccio | Centro odontoiatrico Frustagli | Dentista a Bareggio

Gli studi condotti in proposito confermano che i bambini che continuano ad usare il ciuccio o succhiano il dito dopo i 4 anni hanno maggiori probabilità di andare incontro a problemi di malocclusione dentale nella parte posteriore della bocca. Quindi la maggior parte degli esperti consiglia di togliere il ciuccio entro i tre anni di età.

Quando togliere il ciuccio: 5 modi di farlo

  1. TOGLIERLO PRESTO. Prima si toglie, più è facile. Lo dicono gli esperti ma anche le testimonianze di molti genitori: “Abbiamo tolto il succhiotto a 8 mesi. All’inizio ha pianto, ma dopo pochi giorni se ne era già dimenticato. A questa età è più facile perché non c’è bisogno di spiegazioni né negoziazioni”.
  2. DATEGLI UN SAPORE CATTIVO. Si tratta di un metodo molto simile a quello usato per far smettere di mangiare le unghie. Basta usare un prodotto innocuo per il bambino, ma con un sapore cattivo da mettere di nascosto sul ciuccio e detto fatto!
  3. CONVINCETE VOSTRO FIGLIO A REGALARLO. Questo metodo va bene con i bimbi un po’ più grandi, in grado di capire il concetto di donare un oggetto. Ecco come ha fatto un genitore: “Abbiamo detto a nostra figlia di regalare il suo ciuccio ai bambini appena nati. Così ha dato il suo succhiotto al pediatra perché lo regalasse a un bimbo più piccolo”.
  4. PERDERLO. Quando vostro figlio perde il ciuccio anziché cercarlo freneticamente, datelo per perso. Basta non c’è più!
  5. LASCIARLO ALLA FATINA IN CAMBIO DI UN GIOCO. La fatina dei ciucci è piccola e magica, ed è cugina prima della fatina dei denti. Questa creatura magica potrebbe aiutare il bambino a compiere il passaggio. “Questo metodo ci ha aiutati a togliere il ciuccio a nostra figlia di 3 anni e mezzo senza grossi pianti. Abbiamo messo tutti i ciucci in una busta di plastica e detto alla fatina di prenderli e in cambio lasciare un giocattolo che la piccola desiderava tanto” racconta una mamma.

Vuoi prenotare una visita per controllare la crescita della bocca di tuo figlio? Contattaci! Siamo a Bareggio, in provincia di Milano.

Vuoi prenotare una visita per il tuo bambino?

Dente scheggiato, spezzato o fratturato? Il tempo è ORO!
SERVIZIO DI PRONTO SOCCORSO PRIVATO

Chiamaci subito al numero 393 852 5077.

Uno dei nostri collaboratori si impegnerà a riceverti nel minor tempo possibile, per fissare una visita odontoiatrica immediata e trovare una soluzione al tuo problema.
Nel frattempo, conserva il dente o il frammento in una soluzione fisiologica – la puoi trovare in farmacia – oppure nel latte. Se non ti fosse possibile, tienilo nella saliva, anche in bocca, se non dovessi avere un contenitore.


Ti aspettiamo in Studio. 
Per scoprire di più sul nostro Servizio di Pronto Soccorso Privato -> Clicca qui!
Related Posts
alimenti con fluoro | Centro odontoiatrico Frustagli | Dentista a Bareggio
WhatsApp chat

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi